Archiv der Kategorie: investorer

Bitcoin Dropped After China FUD-Analyst spiega perché non è un problema

Esclusione di responsabilità: l’opinione qui espressa non è una consulenza in materia di investimenti, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione della U.Today. Ogni investimento e tutte le negoziazioni comportano dei rischi, per cui è necessario effettuare sempre le proprie ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non potete permettervi di perdere.

Il prezzo del Bitcoin Pro è diminuito significativamente nelle ultime 48 ore dopo il culmine degli sviluppi negativi. Principalmente, ci sono stati tre fattori chiave che hanno probabilmente contribuito al calo del prezzo del BTC.

Il fattore principale è stato il sequestro da parte della polizia cinese di 4,2 miliardi di dollari in valute crittografiche coinvolte in un’operazione fraudolenta. Tra gli altri, i fondi di sblocco OKEx e il Tesoro degli Stati Uniti, secondo quanto riferito, si sono mossi per regolare i portafogli crittografici autoospesi.

Ma, David Puell, un analista di mercato della Bitcoin, ha detto che i Bitcoin sequestrati dalla polizia cinese erano probabilmente già stati venduti. Se la BTC è stata venduta prima, allora non eserciterà alcuna pressione aggiuntiva sulla BTC in futuro.

Il Bitcoin sequestrato dalla polizia cinese probabilmente è già stato venduto, il peggio è passato

I ricercatori di Ergo hanno seguito il movimento dei fondi sequestrati dalla polizia cinese per oltre un anno. I movimenti a catena suggeriscono che la BTC è già stata venduta.

Puell ha detto che importanti ricercatori hanno anche confermato che il BTC sequestrato è stato probabilmente venduto nel corso dell’ultimo anno. Ha scritto:

„Quindi ecco l’accordo con tutte le notizie di PlusToken che abbiamo visto di recente sui media criptati. Il fatto è che, che è stato riportato solo ora, dopo che il governo cinese ha pubblicato i bilanci ufficiali, Ergo ha fatto saltare questa storia per la comunità della catena più di un anno fa. Secondo queste fonti „ufficiali“, il Bitcoin è stato semplicemente sequestrato e conservato come parte del tesoro nazionale cinese. La mia opinione è che la maggior parte di quel Bitcoin sia già stata venduta in circostanze molto particolari“.

La notizia iniziale della confisca di 194.775 BTC da parte della polizia cinese, che è circa l’1% dell’offerta circolante di BTC, ha portato all’incertezza del mercato.

Ma, ora che sono emersi maggiori dettagli e che il sequestro non avrebbe probabilmente aumentato la pressione di vendita su BTC, è meno rilevante.

Il potenziale regolamento del Tesoro statunitense sui portafogli non detentivi rimane una preoccupazione.

A medio termine, secondo quanto riferito, il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti sta pianificando una regolamentazione sui portafogli criptati autocustoditi, che continua a destare preoccupazione. L’amministratore delegato di Coinbase, Brian Armstrong, ha scritto il 26 novembre:

„La scorsa settimana abbiamo sentito voci che il Tesoro degli Stati Uniti e il Segretario Mnuchin stavano pianificando una nuova regolamentazione sui portafogli criptati autoospesi prima della fine del suo mandato. Sono preoccupato che questo avrebbe avuto effetti collaterali indesiderati, e volevo condividere queste preoccupazioni“.

Se il regolamento entrasse in vigore, Armstrong ha notato che potrebbe richiedere degli scambi per verificare l’identità dei portafogli auto-ospediati che si collegano agli scambi. Per esempio, se un portafoglio autoospedito dovesse inviare fondi a uno scambio, lo scambio dovrebbe registrare l’identità del proprietario del portafoglio.

Ciò causerebbe molti problemi perché è difficile registrare l’identità dei portafogli non custoditi

Armstrong ha individuato che gli utenti semplicemente non vorrebbero fornire ulteriori informazioni per motivi di privacy.

Ha detto:

„Infine, molti destinatari (negli Stati Uniti o all’estero) che apprezzano la loro privacy finanziaria, potrebbero semplicemente non voler caricare altri documenti di identificazione in varie aziende, che potrebbero essere violati o rubati“.

A causa delle molte questioni che sorgerebbero con una legislazione così complessa, i dirigenti del settore rimangono scettici sul fatto che ciò possa essere approvato.

Den beste tiden å kjøpe Bitcoin? Nå, ifølge eksperter

CryptoQuant CEO har tilbudt at Bitcoinhvaler som selger er bullish, ikke bearish, og den beste tiden å kjøpe seg inn er nå.

Bitcoin-prisen samlet seg for å gjenvinne over $ 15 500 USD i går til tross for at store investorer (også kjent som Bitcoin-hvaler) hadde solgt det høyeste beløpet siden første kvartal i år.

Hvorfor Bitcoin hval selger kan være bullish

Bitcoinhvaler som selger ut kan høres bearish ut, men historisk sett kan det representere et bullish rally som kommer. I tidligere sykluser av kryptovalutaens trend og markedsbevegelse har Bitcoin ofte sett et sterkt rally etter et stort utsalg.

En mulig årsak til dette er at hvaler foretrekker å tjene penger under et okseløp, og bygger sin portefølje når et rally skjer. Siden hvalene spiller med mye mer betydningsfulle andeler og større investeringer, har de en tendens til å søke likviditet og høy kjøpernes etterspørsel for å justere posisjonene sine, enten å selge eller legge til sine beholdninger.

Bitcoin har en tendens til å komme seg etter at en hvalklynge selger fordi det reduserer kortsiktig salgspress på Bitcoin. Siden hval har så stor innflytelse på kryptovalutaens verdi, er det betydelig rom for markedsmanipulasjon. Et stort utsalg fra hvalene har en tendens til å utjevne markedet mellom uformelle og detaljhandelshandlere og større investorer som institusjoner og Bitcoinhvaler.

Bitcoins nåværende volatilitet kan gjøre dette til den beste tiden å kjøpe

Etter flere måneder med stabil handel og langsom jevn vekst har de siste ukene tjent kryptovalutaen med volatilitet. Dette har en rekke faktorer som forårsaker, fra det amerikanske valget og gjenopprettingen av amerikanske dollar til kunngjøringen om at COVID19-vaksineprøven ser suksess.

Mens volatilitet har en risikofylt konnotasjon; potensialet for belønning er betydelig, spesielt kombinert med den positive følelsen som har vært rundt symbolet siden begynnelsen av andre kvartal i år.

Som CryptoQuants Ki Young Ju fremhevet, gjør dette dette til en av de beste tidene å kjøpe Bitcoin:

Bitwala chooses Solarisbank for crypto-custody

Bitwala chooses Solarisbank for crypto-custody of Bitcoin and Co.

German crypto-bank Bitwala will in future store its customers‘ Bitcoin and Ether balances on Solarisbank’s Solaris Digital Assets platform.
German crypto-bank Bitwala has chosen Solaris Digital Assets for the safekeeping of crypto-currencies in Bitcoin Bank and ether of its customers, according to a statement by Solarisbank on 17 November.

Solaris Digital Assets is a wholly owned subsidiary of Solarisbank AG, which provides crypto services to the parent company and its affiliates.

Crypto custody for Bitwala customers

The new joint service between Bitwala and Solaris Digital Assets is expected to be available from January 2021. Regarding the future cooperation with Bitwala, Solarisbank writes

„In the new crypto-wallet setup, the so-called „private keys“ of Bitwala customers, which provide access to the digital assets on the block chain, will be generated and managed by Solaris Digital Assets in their secure infrastructure“.

In the future, Bitwala customers will no longer have to worry about creating their own wallet themselves. The Bitwala app will provide a crypto-wallet that stores tokens directly in the Solaris Digital Assets custody solution. However, experienced customers will also be able to use their own „self-custody“ wallet in the future.

Solarisbank emphasises the security of the new approach. Each transaction will be approved separately by the end customer and authenticated by Bitwala before being validated by Solaris Digital Assets. The risk of a so-called „Single Point of Failure“ could thus be reduced.

New legal position on cryptosafety as a basis

Solaris Digital Assets was not launched until late 2019 to take advantage of the new legislation. Since 01.01.2020, crypto-custody transactions require a licence from BaFin. With a decision on 14 November, the German Bundestag decided to make crypto assets an official financial instrument with corresponding regulation in Germany.

Since December 2018, Bitwala, together with Solarisbank, has been offering an online current account with a built-in trading function for crypto currencies. In 2019, the crypto-bank launched its own smartphone app for Bitcoin banking on iOS and Android.